Dieta Zona. Regole per entrare in Zona facilmente.

Alcuni pensano che la Dieta Zona sia complicata, ma in realtà si tratta di seguire poche e semplici regole, vediamo quali sono.

Dieta Zona. Regole valide anche per la Dieta Zona Vegetariana e Vegana.

  1. Ad ogni pasto vanno assunte  le giuste proporzioni di carboidrati, proteine e grassi (il cui rapporto in calorie deve essere 40%-30%-30%).
  2. Tra un pasto e l’altro non devono trascorrere più di 4/5 ore. Se passa un tempo superiore, va fatto uno spuntino. In questo modo la giornata è composto di almeno 3 pasti principali e 2 spuntini.
  3. E’ importante ridurre quanto più possibile il consumo di dolci, pane, pasta, riso e cereali raffinati che sono ad alto indice glicemico e quindi forti stimolatori d’insulina.
  4. E’ essenziale  mangiare molta verdura e frutta a basso indice glicemico, cioè carboidrati che stimolano  l’insulina in modo graduale.
  5. Per dar luogo ad una risposta ormonale adeguata, lo spuntino dev’essere composto almeno da  un blocco completo, ovvero da blocchetto di carboidrati, uno di proteine e uno di grassi.
  6. L’ultimo spuntino è quello serale (prima di coricarsi), a meno che non si sia cenato entro le 2/3 ore precedenti.

Come si deduce dalla prima regola, la dieta a Zona si diversifica dalla classica piramide alimentare che impone alla sua base i carboidrati (pasta, pane, cereali ecc.), piramide alimentare frutto di concezioni scientifiche superate.

Rispetto a quella che viene fatta passare per Dieta Mediterranea, la dieta Zonaridurrebbe le dosi dei carboidrati. In realtà, se si leggono gli studi che sono alla base della Dieta Mediterranea, ci si accorge di come proprio la dieta Zona ne interpreti al meglio i risultati.

per saperne di più: Come è la Dieta Zona Personalizzata

per conoscere tutti i nostri argomenti, vai alla Mappa del sito

E’ possibile trovare informazioni dettagliate per l’ alimentazione in Zona Vegetariana e Vegana su

Dieta Zona Vegetariana: Guida Completa   Dieta Zona Vegana: Guida Completa